LA MARCA INTERVIENE AL CONGRESSO DEL PD DI TORONTO E INCONTRA IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE DELL’ABRUZZO DI PANGRAZIO

E’ stato un congresso di rinnovamento e di rilancio della presenza del Partito Democratico a Toronto quello che si è svolto sabato 21 novembre presso Villa Colombo, il cuore della comunità italiana della città.  Ad esso, tra gli altri, ha partecipato attivamente l’On. Francesca La Marca, che nel suo intervento si è soffermata sull’attuale situazione politica in Italia e sulle scadenze parlamentari riguardanti gli italiani all’estero.

Durante i lavori congressuali sono intervenuti il Segretario nazionale del PD Mario Marra, il Segretario del Circolo PD di Ottawa Antonio Giannetti, l’On. Gino Bucchino, parlamentare nelle prime due legislature della ripartizione nordamericana, e la stessa deputata.

L’On. La Marca ha preso la parola felicitandosi per l’impegno di promuovere il rilancio di un partito di governo come il PD in un’area importante del Nord America come quella dell’Ontario e per la svolta politica che si è determinata in Canada a seguito della recente costituzione del governo Trudeau, che certamente offrirà spazi di interlocuzione più ampi di quelli praticati dal precedente governo conservatore.

La parlamentare, poi, ha fatto un’ampia disamina della situazione politico-parlamentare italiana, caratterizzata dal forte impulso operativo ed innovativo impresso dal Governo Renzi e dalla maggioranza che lo sostiene. Gli aspetti sui quali si è soffermata sono stati quello delle riforme costituzionali, soprattutto per le implicazioni che possono avere sugli istituti di rappresentanza degli italiani all’estero, e quello delle politiche economiche, finalizzate nella legge di Stabilità 2016 al sostegno della ripresa economica e sociale e all’alleggerimento del carico fiscale per i cittadini.  L’incontro è stato anche l’occasione per conoscere e discutere i miglioramenti delle iniziali proposte per gli italiani all’estero ottenuti al Senato ad opera degli eletti all’estero e le iniziative che da parte degli stessi sono in preparazione alla Camera.

Dopo aver dato un’approfondita informazione sulla questione della cittadinanza, sulla quale ha presentato uno specifico disegno di legge, la parlamentare ha concluso sottolineando il valore delle sinergie tra eletti, partito e mondo associativo al fine di realizzare risultati concreti per il mondo vecchio e nuovo dell’emigrazione: “Sarebbe limitativo e sostanzialmente sbagliato affidare separatamente la “politica” al partito e la risoluzione dei problemi delle nostre comunità agli eletti. Senza una forte sinergia non sarà possibile vincere il distacco culturale e l’atteggiamento di sottovalutazione che le classi dirigenti hanno storicamente manifestato verso il mondo dell’emigrazione e degli italiani all’estero. Invertire la rotta, soprattutto per un partito di governo come il PD, significa avere uno stretto legame tra tutte le sue componenti e cercare di coinvolgere gli strati più ampi di cittadini in condizioni obiettivamente difficili, come sono quelle di una circoscrizione ampia quanto il mondo. La chiave della comunicazione, nella nostra situazione, è decisiva. Noi eletti cerchiamo di fare la parte che ci compete con le nostre reti di contatto, ma forse è necessario che anche il partito sviluppi una presenza più diretta e costante con iniziative e forme di comunicazione ad ampio spettro”.

A conclusione del dibattito sono stati attribuiti i nuovi incarichi di direzione del circolo: Giuseppe Cafiso è stato eletto segretario, Patrizia Bottoni presidente e Francesco Robles tesoriere.

Dopo l’impegno congressuale, l’On. La Marca ha incontrato, assieme al Prof. Alberto Di Giovanni, il Presidente del Consiglio regionale dell’Abruzzo, Giuseppe Di Pangrazio, in missione istituzionale a Toronto, Si è discusso delle questioni riguardanti la comunità abruzzese in Canada, con riferimento in particolare al modo di promuovere il turismo di ritorno e di far conoscere ai giovani canadesi l’Abruzzo, la sua cultura, la sua cucina e le sue bellezze paesaggistiche.