LA SCOMPARSA DI SERGIO TAGLIAVINI, UNA GRAVE PERDITA PER LA NOSTRA COMUNITÀ

 

Desidero partecipare al dolore della moglie e della figlia per la scomparsa di Sergio Tagliavini e al rammarico della comunità italo-canadese che perde un importante protagonista del giornalismo e della comunicazione in lingua italiana.

Tagliavini, prima come capo-redattore del Corriere Canadese e poi come fondatore e direttore di Lo Specchio ha segnalato, sostenuto e valorizzato per decenni la crescita della comunità italiana a Woodbridge e nella Grande Toronto. In questo modo egli è stato un promotore di cultura di origine, di identità e di diffusione della lingua italiana.

Il suo contributo alle attività sociali non è stato meno significativo, come dimostrano tra le altre cose la realizzazione del Monumento ai caduti sul lavoro e la lunga vita dell’ Woodbridge Italian Festival. Se la comunità italo-canadese dell’Ontario ha raggiunto la considerazione di cui gode, lo si deve al lavoro e al protagonismo di tanti emigrati ma anche al contributo che uomini come Tagliavini hanno dato sul piano della sensibilizzazione dell’opinione pubblica. Per questo le persone come Tagliavini meritano la nostra gratitudine e il nostro convinto ringraziamento.