LA MARCA INTERVIENE ALLA MISSISSAUGA ITALFEST

RICHIAMATI I POSITIVI RISULTATI DEL SUO LAVORO PARLAMENTARE.

L’on. Francesca La Marca ha preso parte sabato 19 agosto alla “Mississauga ITALFEST – Ferragosto in the City”, un incontro all’insegna dell’italianità che si svolge ormai da cinque anni alle porte di Toronto. All’iniziativa, che ha la durata di tre giorni ed è coordinata da Presidente Frank Stendardo, hanno partecipato diverse migliaia di persone, non solo di origine italiana.

Con Frank Stendardo, cofondatore e presidente del V Mississauga ItalFest – Ferragosto in the City (Mississauga Celebration Square)

Sul palco due delle infaticabili organizzatrici e componenti dell’esecutivo, Tina Colalillo e Patti Jannetta Baker (Mississauga Celebration Square)

Presenti i rappresentanti dei corpi d’arma dei Carabinieri e dei Bersaglieri, il Sindaco di Mississauga, Bonnie Crombie, l’ex sindaco della città, nonché ministri, deputati federali e provinciali e consiglieri comunali, di cui diversi di origine italiana.

Con Bonnie Crombie, Sindaco di Mississauga, Ontario (Mississauga Celebration Square)

Nel suo intervento, La Marca ha prima di tutto chiarito la funzione di valorizzazione e di mediazione tra gli interessi canadesi e italiani che un eletto al Parlamento deve svolgere, con particolare riguardo agli interessi delle comunità italo-canadesi. A questo proposito, la parlamentare ha ricordato di essere l’unica persona nata e cresciuta in Canada che abbia mai fatto parte del Parlamento italiano.

Ella, poi, sia pure sinteticamente, ha richiamato i positivi risultati della sua iniziativa parlamentare: la possibilità di coinvolgere i rappresentanti degli italiani all’estero e le comunità di affari di origine  italiana nei programmi di internazionalizzazione del sistema Italia nel mondo; il sostegno agli enti che gestiscono con ottimi riscontri didattici e sociali i corsi di lingua e cultura italiana in Canada, al fine di superare le restrizioni nei finanziamenti pubblici negli ultimi anni; l’accelerazione delle firme degli accordi tra i governi italiano e quelli canadesi, federale e provinciali, per il reciproco riconoscimento delle patenti di guida; la difesa dei servizi consolari per i nostri connazionali, deprivati di risorse e di personale, che l’ha portata ad avere conferma sull’integrazione di una figura a contratto locale e sull’invio di un nuovo funzionario ministeriale per il Consolato di Toronto.

In particolare, la deputata ha espresso la sua soddisfazione per il fatto che la sua proposta di legge per l’istituzione della Giornata nazionale degli italiani nel mondo, sottoscritta da oltre la metà dei componenti della Camera, abbia ottenuto l’approvazione unanime della Camera e possa passare ora al Senato per l’approvazione definitiva.

“Per un provvedimento giusto – ha concluso La Marca – che finalmente rende merito agli italiani nel mondo del loro sacrificio e del loro valore, si potrà finalmente parlare non di una ‘proposta La Marca’, ma della ‘legge La Marca’ votata dal Parlamento italiano per rendere onore ai nostri emigrati di ogni tempo e di ogni paese”.

Con alcuni rappresentanti della comunità italiana di London (Ontario) nel corso dei festeggiamenti (Mississauga Celebration Square)